Anteprima Recensione BlockFi Come Funziona

Recensione BlockFi, come funziona e interessi da criptovalute: Guida 2022

In questa recensione su BlockFi, andremo a vedere in maniera molto dettagliata il funzionamento della piattaforma CeFi, quali sono gli interessi offerti e come trasferire i fondi da un qualsiasi Exchange o portafogli privato.

BlockFi è uno dei tanti protocolli CeFi insieme a pochi altri, che offrono una buona affidabilità a livello di sicurezza e tassi d’intesse di livello medio alto per mettere in rendite le proprie criptovalute.
Vediamo insieme in questa guida di BlockFi, come fare per utilizzarlo al meglio!

BlockFi: che cos’è?

Per chi non sapesse cos’è BlockFi, si tratta di una società fondata nel 2017 da Zac Prince e Flori Marqeuz. L’obiettivo aziendale è quello di offrire un accesso semplice e intuitivo al mondo delle criptovalute e servizi di credito, senza che l’utente debba andare incontro a processi macchinosi o complessi.

A differenza di altre guide in cui abbiamo parlato di DeFiBlockFi appartiene al mondo della CeFi, ovvero della finanza centralizzata. Contrariamente alla DeFi, le piattaforme CeFi, di cui fanno parte anche Celsius e Nexo, sono gestite da un’azienda o società che, ovviamente, dovrà tenere conto dei propri ritorni economici.

Quando si accede a soluzioni centralizzate, si ha da un lato la comodità e la sicurezza di potersi affidare ad un team dedicato per la custodia e la risoluzione di eventuali problemi relativi alla gestione del proprio conto in criptovalute, a discapito però della pura decentralizzazione e di valori fondamentali introdotti con Bitcoin e la blockchain, che ti suggerisco di approfondire negli articoli dedicati.

In poche parole, per capire come funziona BlockFi dobbiamo immaginare di star depositando le nostre criptovalute in una banca.

Questo perché BlockFi è una piattaforma che offre servizi di prestiti e, allo stesso tempo, paga interessi sulle proprie criptovalute depositate. Interessi che vanno fino al 9.25% APY! Inoltre, è possibile scambiare le monete al suo interno, dando la possibilità di esporsi o meno alla volatilità delle criptovalute, utilizzando lo scambio interno in coppia con le stablecoin, il cui valore è ancorato al dollaro americano.

Come funziona BlockFi

Questa non sarà solo una semplice recensione su BlockFi, ma una guida alla piattaforma in modo da poter iniziare senza commettere errori, per capire perfettamente come funziona BlockFi.

Il funzionamento di BlockFi è davvero molto semplice, dopo che avrai depositato le tue prime criptovalute, tra le tantissime supportate, incluse le stablecoin, inizierai a maturare degli interessi che verranno erogati su base mensile.

Una delle cose più interessanti, è che puoi decidere in quale criptovaluta ricevere i tuoi interessi. Per fare un esempio: Decidi di depositare il controvalore di 1000€, di cui una metà in stablecoin USDC, e l’altra metà in Ethereum. Dalle impostazioni potrai decidere se riceveregli interessi nelle due diverse criptovalute che hai depositato, quindi USDC ed ETH, oppure in un’altra totalmente diversa come Bitcoin.
Questo ti permette di poter fare eventualmente dei PAC (piano di accumulo), senza dover spendere del denaro, ma semplicemente usufruendo degli interessi offerti da BlockFi, sulle criptovalute che già possiedi.

Gli interessi variano per ogni singola criptovaluta, generalmente un 4-5% su asset come bitcoin, ethereum e altre, mentre dal 7 al 9% per le stablecoin come USDT,USDC, BUSD e DAI.

Tieni presente che i tassi d’interessi possono variare di qualche punto percentuale a seconda della richiesta di mercato di una determinata criptovaluta.

Come registrarsi a BlockFi

BlockFi è accessibile sia da computer attraverso il sito ufficiale, che da App per iOS ed Android dove la procedura di registrazione è piuttosto semplice.

Per registrarti puoi recarti al sito ufficiale e dopo aver scelto una password altamente sicura e inserito la email, sarai già all’interno della schermata principale.

Se vuoi ottenere 10$ in bitcoin e supportare il lavoro svolto per scrivere questa guida, puoi iscriverti a BlockFi attraverso il seguente link: https://www.criptonauti.it/BlockFi. In seguito ad un deposito pari o superire a 100$ e mantenuto per 30 giorni, riceverai il tuo bonus in bitcoin!

Per aumentare la sicurezza del tuo account, è consigliabile attivare anche l’autenticazione a due fattori, non sottovalute questi aspetti, la sicurezza di questa piattaforma puoi considerarla allo stesso modo con cui faresti con l’accesso del tuo conto in banca.

Come depositare su BlockFi?

Partiamo dal deposito, abbastanza semplice da effettuare per chi sa già come funzionano gli indirizzi e le varie blockchain.

Una volta aperta l’app di BlockFi, ci si trova all’interno della dashboard.

Recensione BlockFi schermata principale
Schermata principale BlockFi

Da qui, basta dirigersi verso il tasto “Fund” che si trova in alto. Da lì, verrà chiesta la criptovaluta che si desidera depositare nella piattaforma. Tuttavia, è possibile percorrere due strade diverse:

  • Depositare dollari, se si possiedono dal proprio conto bancario, facendole diventare stablecoin (per importi superiori a 5000$)
  • Depositare una qualsiasi criptovaluta come BTC, LTC, LINK, USDC etc.

Nel primo caso, dovremo collegare il nostro account bancario a BlockFi, in modo da poter effettuare il pagamento. Tuttavia, essendo una piattaforma del New Jersey potrebbe non aver a disposizione circuiti compatibili con quelli più utilizzati in Italia.

D’altronde, se stai leggendo questa recensione su BlockFi, molto probabilmente sarai più interessato a depositare parte delle tue criptovalute, per cui continuiamo selezionando la seconda scelta.

Dopo aver selezionato “Crypto Transfer“, potrai scegliere dalla lista il tipo di criptovaluta che puoi depositare con associato il tasso d’interesse attuale.

Recensione BlockFi lista criptovalute
Lista criptovalute BlockFi

Basterà quindi copiare l’indirizzo che ti viene mostrato al momento della selezione della criptovaluta, e incollarlo nel campo di riferimento dove possiedi i tuoi fondi, per il prelievo.

Va da sé che bisogna fare molta attenzione a copiare correttamente l’indirizzo, e a selezionare la giusta blockchain richiesta da BlockFi. Se depositiamo BTC, assicuriamoci di scegliere la rete nativa di Bitcoin. Stessa cosa con le altre criptovalute.

Come prelevare da BlockFi

Come per i depositi, BlockFi permette di prelevare in denaro FIAT o in cripto. In questa sezione vedremo solamente come prelevare criptovalute dalla piattaforma, per trasferirle per esempio su un Exchange o wallet personale.

In particolare, BlockFi offre 1 prelievo gratuito al mese su tutte le criptovalute, incluse le stablecoin. Una volta usufruito, per i successivi, si andranno a pagare le commissioni.

La procedura per prelevare criptovalute da BlockFi è analoga a quanto fatto per il deposito, bisogna:

  • Andare sulla propria dashboard e recarsi sull’Interest Account
  • Una volta lì, va selezionata la cripto di proprio interesse, e dopodiché va cliccato il tasto Withdraw.

In seguito, basta inserire l’importo e l’address al quale si vogliono inviare i propri token. Il prelievo può impiegare anche 24 ore, dato che la piattaforma lo esegue a seguito della cancellazione di un blocco di sicurezza. 

Come scambiare criptovalute su BlockFi

Adesso, poniamo il caso che abbiamo depositato 5000USDT all’interno di BlockFi e scelto di ottenere gli interessi in BTC. Il prezzo di BTC sale, quindi, oltre ad avere ottenuto gli interessi di cui parleremo più avanti, vogliamo convertire tutto in USDT per eventualmente ricomprare BTC se il prezzo subirà un ribasso in futuro.

Decidiamo quindi di cambiare i BTC in USDT, ricevendo dunque interessi in USDT in attesa di un ribasso del prezzo di BTC.

Ovviamente è una strategia non da effettuare necessariamente, ma solo ai fini esemplificativi, in quanto si possono semplicemente detenere i BTC o USDT e ricevere costantemente gli interessi a prescindere del valore di mercato, come un normale piano di accumulo. Ad ogni modo, se vogliamo scambiare criptovalute su BlockFi basta eseguire questi passaggi:

  • Loggarsi al proprio account
  • Cliccare su Buy/Sell e selezionare la cripto da comprare
  • Selezionare la valuta da utilizzare per l’acquisto
  • Autorizzare lo scambio

In un attimo, l’operazione sarà conclusa. Si possono persino impostare acquisti ricorrenti in base alle proprie esigenze.

BlockFi recensione: pro e contro

In questa recensione su BlockFi analizzeremo brevemente anche i pro e i contro della piattaforma, e vedremo in seguito a quanto ammontano attualmente gli interessi.

Possiamo dire che uno dei principali vantaggi è quello di garantire trade istantanei, senza nessuna commissione e senza nessun deposito minimo o commissione da pagare mensilmente. Inoltre, la dashboard è molto intuitiva, e la possibilità di depositare con account bancari ne aumenta la versatilità, anche se attualmente compatibile solo con i dollari.

Qualche piccolo limite possiamo riscontrarlo nelle commissioni di prelievo dagli Interest accounts, (rispetto al suo competitor Nexo, che offre fino a 5 prelievi gratuiti al mese), e dalla volatilità dell’interesse di prestito. Per concludere, al momento non c’è nessuna copertura dei fondi, a differenza di alcune soluzioni come Celsius Network o Nexo, sebbene BlockFi affida la custodia dei fondi a Gemini Trust Company, una delle aziende più sicure e che opera nel mercato delle criptovalute da lungo tempo.

Quanto paga BlockFi

In ogni caso, BlockFi rimane una delle migliori piattaforme CeFi che, al momento della scrittura, offre i seguenti interessi su criptovalute in maniera totalmente passiva:

Puoi consultare la lista completa degli interessi al seguente link

L’interesse viene pagato mensilmente, e inizia a maturare dal giorno dopo il deposito. Per pagare gli utenti, BlockFi offre soluzioni di prestiti prevalentemente a clienti istituzionali ed aziende con altissime garanzie.

Conclusioni

In questa recensione su BlockFi abbiamo visto come funziona BlockFi, come depositare e come prelevare, nonché lo scambio di monete all’interno della piattaforma, passiamo alle conclusioni.

BlockFi è una delle piattaforme CeFi più affiadbili al momento nel mercato delle criptovalute, insieme ad altri progetti del settore Come Celsius Network e Nexo, due soluzioni parallele a BlockFi che, allo stesso modo, offrono interessi sui fondi depositati.

L’importante, quando si entra in questi ecosistemi, è sempre studiarne bene il funzionamento e diversificare il più possibile e MAI detenere tutto il capitale all’interno di un unica piattaforma, al fine di mitigare i rischi legati ad eventuali attacchi informatici ai danni di queste piattaforme.

Al solito, vale la regola di investire solamente ciò che si è disposti a perdere.

Share: