Anteprima Come Funziona Trust Wallet Guida

Guida Completa: Trust Wallet come funziona

Una guida completa all’utilizzo di Trust Wallet e come collegarlo a PancakeSwap.

Se ti sei già approcciato al mondo della DeFi, saprai sicuramente che non esiste solo Metamask, e forse avrai sentito parlare o ti sarai chieso come funziona Trust Wallet. Ebbene, si tratta sicuramente di uno dei wallet non-custodial, più utilizzato su mobile, sia su dispositivi iOS che Android.

Sfortunatamente, al momento Trust Wallet per PC non è ancora disponibile, anche se in questo tutorial vedremo come collegarlo per usarlo su dApp tramite desktop.

Prima di iniziare

Trust Wallet è un portafogli digitale non-custodial. Ciò significa che solo l’utente proprietario possiede le chiavi private del portafogli. Se si dimenticano, infatti, risulta impossibile recuperare i fondi al suo interno, come accaduto in tantissimi casi di perdita dei fondi, a causa della mancanza del seed phrase.

A tal proposito, è di fondamentale importanza salvare le proprie chiavi private, o appunto seed phrase possibilmente offline. Questo per evitare che, salvandole su un dispositivo, qualche malintenzionato possa rubarle. 

Se sei abituato a detenere le criptovalute su wallet centralizzati come Nexo o Celsius, o su exchange come Binance, è bene che tu sappia che le società a capo delle piattaforme detengono i tuoi fondi all’interno dei loro wallet, hardware wallet o software wallet, quindi ti stai affidando ad un portafogli di cui non sei l’effettivo proprietario.

Ad ogni modo, questo non vuol dire che siano meno sicuri, ma è comunque un elemento importante da tenere in considerazione, del resto “not your keys, not your crypto”.

Come funziona Trust Wallet: i primi passi

Capire come funziona Trust Wallet non è complicato. Basta scaricare l’app dal sito ufficiale sul proprio Smartphone, e creare un account.

Quando si accede, ci si trova davanti ad una schermata iniziale, in cui basta selezionare la voce create a new wallet.

Creazione Trust Wallet
Creare portafogli Trust Wallet

Dopodiché, bisogna impostare un nome per il wallet e una password, e successivamente verrà mostrato il seed phrase, composto da 12 o 24 parole.

Segnale e conservale in un posto al sicuro, preparati poi per la schermata seguente, dove ti sarà chiesto di riordinare le parole nel modo corretto, questo per accertarti che le hai salvate correttamente.

Trust Wallet come funziona
Schermata principale di Trust Wallet

Ci si trova poi nella schermata iniziale, dove è presente una lista delle criptovalute del proprio wallet (è possibile anche aggiungere nuovi token inserendo l’indirizzo del loro contratto, come vedremo in seguito). 

Come inviare e ricevere token su Trust Wallet

Adesso che il tuo wallet è pronto, puoi trasferire le tue criptovalute! Collegati all’exchange che utilizzi di solito, ad esempio Binance o Coinbase, e segui questi semplici passaggi. 

Poniamo il caso che tu voglia trasferire dei BNB da Binance a Trust Wallet per poi usarli con Pancakeswap

Vai su Binance nella sezione spot wallet e seleziona i BNB.

Cliccaci e, cliccando poi su Withdraw, ti troverai su questa schermata di prelievo.

All’interno del rettangolo dovrai incollare il tuo indirizzo BNB di Trust Wallet. Vediamo come trovarlo!

Andiamo subito su Trust Wallet e clicchiamo sul pulsante Ricevi o Receive che trovi nella schermata principale. 

Trust wallet come funziona per inviare token
Ricevere token su Trust Wallet

Ti apparirà una lista con numerosi token. Digita BNB nel campo di ricerca, in questo caso, noterai subito che nello screenshot c’è scritto Smart Chain. Questo perché stiamo inviando dei BNB (BEP20), ovvero sulla rete Binance Smart Chain (BSC) come vedremo fra poco.

Così facendo, non solo avremo dei BNB su Trust Wallet, ma possiamo anche usarli per pagarci eventuali comissioni su Pancakeswap o altre dApp che utilizzano la BSC

Clicchiamo quindi sulla voce del token all’interno dell’app, e noteremo subito il nostro indirizzo pubblico del wallet. Copiamolo, e incolliamolo nel riquadro evidenziato prima su Binance, in cui c’è scritto “Long press to paste”

Quando viene incollato l’indirizzo, il campo Network si compila automaticamente (puoi sempre scegliere il network manualmente, anche se rischi di sbagliare se non conosci alcuni aspetti tecnici relativi al tipo di blockchain). Ricontrolliamo quindi i dati dell’indirizzo, e schiacciamo il tasto Withdrawal seguendo poi la procedura di sicurezza di prelievo di Binance.

Come inviare token

Per inviare i token da Trust Wallet ad altri wallet o exchange, il processo è esattamente il contrario.

Basta cliccare su Invia o Sendselezionare il token di proprio interesse, incollare l’indirizzo del destinatario e selezionare la quantità di token da inviare, ricordandosi sempre di lasciare qualcosa per le commissioni di transazione.

Scambiare token col DEX interno di Trust Wallet

Se preferisci gli scambi veloci e non ti piacciono processi degli exchange centralizzati, puoi scambiare token grazie al DEX interno di Trust Wallet. Nella sezione home, infatti, troverai il tasto  Scambio Swap, che consente di scambiare velocemente le proprie criptovalute.

Trust Wallet Come Funziona
Utilizzare il DEX

Al solito, si selezionano le monete da scambiare tra loro, si clicca su Swap e si approva la transazione. Nella sezione Borsa o Exchange, invece, si possono monitorare gli andamenti di numerose monete e aprire gli ordini di vendita e acquisto, esattamente come su Binance o altri exchange, ma in maniera completamente decentralizzata!

Tuttavia, ricordati che il DEX interno di Trust Wallet non ha una vasta offerta di token, e che spesso conviene affidarsi a dApp e DEX come Pancakeswap, che vedremo tra poco, così da avere anche un quadro chiaro di come usare le dApp su Trust Wallet.

Prima, però, vediamo velocemente come aggiungere un token su Trust Wallet.

Aggiungere un token

Aggiungere un token su Trust Wallet non è per niente difficile. Nella schermata principale, basta cliccare sul simbolo delle impostazioni in alto a destra, e avremo una lista completa dei token, con dei pulsanti da attivare o disattivare. Toccandoli, decideremo se mostrare o meno un token.

Se la moneta di nostro interesse non è presente, basta scrivere “custom” nella barra di ricerca, in modo da far apparire il pulsante Add Custom Token“.

Aggiungere Token

Dopodiché, incolliamo l’indirizzo del contratto del token selezionando manualmente la rete (spesso Ethereum o BSC).

Clicchiamo su fatto e il token sarà visibile nella schermata principale!

Come collegare Trust Wallet a Pancakeswap e scambiare i propri token

La prima cosa da capire per comprendere il funzionamento di Trust Wallet è l’utilizzo delle dApp. Difatti, oltre a poter detenere le proprie criptovalute, i wallet non-custodial permettono di accedere a numerose dApp, ovvero applicazioni decentralizzate, in cui sono presenti piattaforme per diversi utilizzi, in particolar modo come la DeFi per usufruire di soluzioni finanziare specifiche.

Esistono dApp che permettono il borrowinglendingyield farming e DEX, ovvero exchange decentralizzati. Tra questi, esempi importanti sono Uniswap e Sushiswap, due giganti del mercato. Ad ogni modo, una terza ma non meno importante dApp è Pancakeswap, un Market Maker Automatizzato (AMM). 

Al suo interno si possono scambiare token, ma si può soprattutto avere accesso ad una serie di soluzioni per mettere a rendimento le proprie criptovalute in modo passivo. Di seguito vediamo come collegare Trust Wallet a Pancakeswap.

Collegare Trust Wallet a Pancakeswap
Collegare il wallet a Pancakeswap

Per collegare Trust Wallet andiamo su pancakeswap.finance, clicchiamo su Connect Wallet in alto a destra, e poi su Wallet Connect. Nel frattempo, dal nostro Smartphone andiamo sull’app di Trust Wallet, clicchiamo su Impostazioni e poi su Wallet Connect

Inquadriamo il QR Code che ci verrà mostrato sul computer, e il wallet sarà connesso a Pancakeswap. Adesso ci ritroveremo nella nostra Dashboard, con al di sopra diverse sezioni.

Utilizzare Trust Wallet su Pancakeswap

La sezione trade è di fondamentale importanza se vogliamo acquistare monete che sono listate solamente su Pancakeswap. Esistono, infatti, monete che prima di essere scambiate sui grandi exchange passano prima da PanceswapUniswap e altri DEX.

Vai quindi sulla sezione trade, e seleziona tramite l’apposito riquadro i token da scambiare. Ricorda che dovrai avere dei BNB per pagare le commissioni.

Clicca poi su Swap e si aprirà un altro riquadro dove ti verrà chiesto di pagare le commissioni di transazione, e clicca su Confirm Swap

In questo modo, non solo abbiamo capito come funziona Trust Wallet, ma anche come collegare Trust Wallet a Pancakeswap!

Come fare staking con Trust Wallet

La sezione Discover di Trust Wallet è una delle ultime funzioni implementate nell’app. Questa consente di mettere in staking le proprie criptovalute, con percentuali di interesse più alte rispetto a quelle offerte da un normale exchange. Se non sai cos’è lo staking, ti suggerisco prima di leggere questa guida.

Gli exchange appunto, sfruttano proprio le piattaforme decentralizzate per offrire soluzioni di staking o farming. Questi, in cambio, trattengono una percentuale (a volte anche elevata) di interesse che potresti ottenere imparando a usare questi strumenti.

Come fare staking su Trust Wallet
Fare staking

Su BNB, per esempio, Binance offre al momento un ritorno massimo dell’8,69% con un blocco dei fondi di 90 giorni. Chi sa come funziona Trust Wallet, invece, può tranquillamente mettere in staking al momento con un APR del 14% con un blocco di appena 7 giorni. Tieni presente però, che queste percentuali possono cambiare drasticamente nel giro di pochi giorni.

L’unico limite, nel caso specifico di BNB è che il deposito minimo per lo staking equivale a 1 BNB. Per accedervi, basta andare nella schermata principale del wallet, cliccare sul token BNB, e poi sul pulsante Stake.

Funzionamento dello staking su trust wallet

Selezionare l’importo che si desidere mettere in staking e procedere avanti tramite i pulsanti intuitivi dell’app. Si può anche scegliere un validatore in base alle percentuali di APR offerte.

Conclusioni

Adesso spero che ti sia chiaro come come funziona Trust Wallet e in cosa si differenzia da un wallet custodial. Sei sicuramente pronto per collegarlo a Pancakeswap o altre dApp e puoi iniziare ad utilizzarlo per depositarci o inviare criptovalute, o perché no, muovere i primi passi nel mondo della DeFi!

E’ bene ricordare che Trust Wallet rientra nella categoria dei wallet software, per cui è sempre consigliabile non depositarci grosse somme di denaro da detenere per lungo tempo, per quello è meglio affidarsi a wallet hardware come un Ledger, con un grado di sicurezza nettamente più alto.


Per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento non esitare a lasciare un commento oppure entrare nel gruppo privato dei Criptonauti su Facebook, cliccando nel banner qui sotto!

Share: