Anteprima Guida PancakeSwap Come Funziona

Guida a Pancakeswap, cos’è e come funziona su Binance Smart Chain.

La guida di PancakeSwap, un tutorial completo su come utilizzare il DEX e la DeFi sulla Binance Smart Chain.

PancakeSwap è un DEX (exchange decentralizzato) come Uniswap, con un interfaccia grafica molto simile, ma che a differenza di quest’ultimo, è basato sulla Binance Smart Chain e non sulla blockchain di Ethereum. Come su altri DEX, sono presenti delle liquidity pool (pool di liquidità) da cui è possibile ottenere dei guadagni attraverso lo yield farming, vediamo di cosa si tratta in questa guida a PancakeSwap.

PancakeSwap ha suscitato sempre più interesse, in quanto i DEX più importanti, basati su Ethereum a seguito della congestione della rete nell’ultimo periodo, hanno portato i costi delle commissioni a cifre piuttosto elevate. Per cui, dati i costi delle commissioni della BSC, davvero irrisori (pochi centesimi) PancakeSwap è divenuto tra i DEX attualmente più utilizzati.

Prima di Iniziare

Per utilizzare PancakeSwap è necessario connettere Metamask e configurarlo con la BSC, segui questa semplice guida in italiano. Inoltre, per fornire liquidità alle liquidity pool dovrai avere le criptovalute interessate sulla rete BSC. Puoi quindi acquistare le criptovalute da Binance e scegliere la rete BEP20 (BSC) al momento del prelievo.

Come per Ethereum, le commissioni delle transazioni su Binance Smart Chain vengono pagate con il relativo token, ovvero BNB, per cui assicurati di acquistare qualche frazione di esso da Binance e prelevarla su rete BSC per poter pagare le transazioni (Il corrispettivo di qualche euro è più che sufficiente per consentirti di effettuare tantissime transazioni).

Guida a pancakeswap, come aggiungere liquidità alle pool

Per cominciare, andare sul sito ufficiale https://pancakeswap.finance e cliccare su “Connect” in alto a destra, selezionare Metamask e approvare il collegamento.

Guida PancakeSwap con Metamask

Dal menu sulla sinistra, selezionare “Farms“, da qui sarà possibile vedere tutte le pool di liquidità attualmente presenti e la relativa percentuale di APR.

Più persone forniscono liquidità e minore sarà la percentuale di APR e quindi il ritorno economico, tuttavia le percentuali su PancakeSwap sono piuttosto elevate, non è raro vedere APR di oltre 800-1000% per coppie di criptovalute nuove o comunque con una volatilità del prezzo molto alta.

Una volta scelta la liquidity pool alla quale vogliamo fornire liquidità, nel caso in cui non possediamo già quei token, possiamo scambiarli direttamente dalla sezione exchange. Nel mio caso parteciperò alla coppia BUSD e PMON (per scopi puramente esemplificativi), per cui acquisterò dei PMON, scambiandoli con una parte di BUSD già in mio possesso.

Il valore da inserire nella pool dovrà essere suddiviso in parti uguali tra BUSD e PMON. Per esempio: se voglio immettere 100€ di liquidità, dovrò comprare il corrispettivo di 50€ di BUSD e 50€ di PMON.

Guida a PancakeSwap con Metamask su Binance Smart Chain
Scambiare criptovalute PancakeSwap

Dopo aver scambiato i token, andiamo su Trade, poi Liquidity e cliccare su Add Liquidity.

Liquidity Pool PancakeSwap

Selezionare i due token scelti e confermare di voler sbloccare la coppia di liquidità attraverso Metamask, con il tasto Approve PMON e Approve BUSD.

Aggiungere liquidità

Successivamente all’approvazione, inserire le quantità di token e fare click su Supply, confermare approvando la transazione dal costo di pochi centesimi.

Dopo aver fornito liquidità, ci verranno forniti degli LP Token (liquidity pool token) in un quantitativo variabile, in base alla quantità di token forniti nella pool. Vediamo come utilizzarli!

Guida PancakeSwap come fare Yield Farming

Bene, ora che abbiamo fornito liquidità alla coppia scelta, è tempo di “farmare” e ottenere un ritorno economico sotto forma di CAKE, il token proprietario di PancakeSwap.

Dal menu di sinistra selezionare Farms, dalla lista selezionare la pool scelta in precedenza (PMON-BUSD), selezionare “Approve Contract“, approvare la transazione pagando qualche altro centesimo.

Dopo l’avvenuta conferma della transazione, cliccare su Stake LP Tokens e inserire la massima quantità degli LP Tokens a disposizione, cliccare poi su Confirm, approvare nuovamente la transazione in Metamask.

Staking degli LP Tokens

Complimenti, adesso stai farmando e ottenendo dei guadagni passivi dalla liquidity pool! Ogni minuto guadagnerai dei CAKE o frazioni di esso (in base alla liquidità fornita) che sarà possibile prelevare in qualsiasi momento, tuttavia ad ogni prelievo verranno applicate delle commissioni in BNB, il cui corrispettivo in euro sarà generalmente pari a pochi centesimi.

Per procedere al prelievo, basterà cliccare sul pulsante “Harvest” e approvare come di consueto la transazione.

Harvest di Cake

Ma non è finita qui! PancakeSwap permette di guadagnare ulteriori Cake dallo staking del suo stesso token di governance, con percentuali di APR piuttosto interessanti.

Guida PancakeSwap come mettere in staking Cake

Adesso che le liquidity pool forniranno una rendita passiva, sotto forma di CAKE, è possibile utilizzare questi token per ottenere ulteriori CAKE oppure altre criptovalute, attraverso lo staking di CAKE!

Sulla sinistra selezionare Pools per entrare nella Syrup Pool, in questa sezione possiamo mettere in staking i CAKE nella pool denominata AUTO CAKE, in modo tale che la piattaforma effettuerà lo staking automatico dei CAKE ottenuti attraverso lo staking dello stesso CAKE, insomma uno staking composto.

Guida a PancakeSwap per lo staking di Cake
Staking di Cake

Il procedimento è davvero semplice ed è uguale a quello già effettuato per la liquidity pool, anche qui bisognerà approvare dapprima il contratto cliccando su “Enable” e poi aggiungere i CAKE.

In alternativa, se si desidera diversificare sarà possibile mettere in staking i CAKE per ottenere token differenti, tra quelli presenti nella lista della Syrup Pool.

PancakeSwap come monitorare le pool di liquidità e i relativi guadagni

Le coppie presenti su PancakeSwap sono davvero tante, e per chi fornisce liquidità in più pool non è facile avere traccia dell’andamento delle pool e dei propri investimenti, in questo caso suggerisco di utilizzare https://www.yieldwatch.net/.

Yieldwatch è una dashboard gratuita, che permette di avere una panoramica generale di tante piattaforme DeFi. In questo caso per monitorare le pool in cui si è attivi su PancakeSwap, basterà inserire l’indirizzo del wallet senza doversi registrare, e tramite i dati presenti nella blockchain ci riepilogherà tutte le informazioni relative alle pool, quali prezzo del deposito attuale, APR in tempo reale, Cake guadagnati e tanto altro!

Guida PancakeSwap come monitorare i guadagni
Yieldwatch Dashboard

Rischi PancakeSwap

I DEX e la DeFi rispecchiano appieno i valori della blockchain e della decentralizzazione, tuttavia come per ogni altro progetto non è esente da rischi. Dal punto di vista della sicurezza i rischi possono arrivare da un eventuale attacco hacker o da un bug negli smart contract, eventi rari ma da non sottovalutare.

Per quel che riguarda invece il rischio dell’investimento, possiamo suddividerlo in 2 diversi rischi principali:

  • Impermanent Loss: Avviene quando il valore di uno dei due token sale o scende nettamente rispetto all’altro.
  • Valore del token: Dal momento in cui tutti i guadagni avvengono nel token CAKE si è soggetti alla volatilità del prezzo del token in questione.

Conclusioni

Per concludere, in questa guida di PancakeSwap abbiamo visto come funziona l’exchange decentralizzato più utilizzato sulla Binance Smart Chain e come fornire liquidità alle coppie di scambio di criptovalute per ottenere dei guadagni nel token di governance, CAKE. L’utilizzo di questo token serve principalmente per prendere decisioni in merito allo sviluppo della piattaforma e la possibilità di effettuare lo staking oltre alla creazione di NFT relativi a PancakeSwap. Il mio consiglio è quello di provare inzialmente la piattaforma in modo graduale, per capirne prima il funzionamento e le opportunità e rischi che ne possono derivare dal suo utilizzo.

Per qualsiasi dubbio, domanda o chiarimento non esitare a lasciare un commento oppure entrare nel gruppo privato dei Criptonauti su Facebook!

Share: